Esploriamo insieme la Digital Earth! Il MUSE protagonista di Montura Sunday Live

Domenica 10 maggio, ore 16, iLive streaming

 

Che cosa s’intende per Digital Earth? Ma soprattutto, siamo pronti a ripartire dopo il lockdown con una visione più sostenibile? Scienza, cultura e formazione non si sono fermati di fronte all’emergenza sanitaria, ma hanno trovato spazio sul web, fornendo strumenti e spunti per immaginare nuove prospettive.

 

 

Domenica 10 maggio alle 16 il MUSE – Museo delle Scienze di Trento, con il suo direttore Michele Lanzinger e la responsabile dell’Area educativa Katia Danieli, sarà ospite del format “Montura Sunday Live”, gli appuntamenti Live Streaming di Stazione Radio, progetto radiofonico e di rigenerazione culturale che ha dato nuova vita all’ex sottostazione elettrica di Milano Centrale.
Titolo dell’incontro, a cui è possibile partecipare iscrivendosi a questo link https://bit.ly/msl-digital-earth, è “Digital Earth”, concetto ideato dall’ex vicepresidente americano Al Gore per descrivere una rappresentazione virtuale della Terra georeferenziata e collegata agli archivi di conoscenza digitale del mondo.

 

“Scienza, cultura e formazione – spiegano i promotori – ci hanno raggiunti anche durante il lockdown, fornendoci tramite la Rete strumenti per restare mentalmente vivi e regalandoci nuove prospettive su un mondo all’improvviso più incerto. Nel live streaming di domenica parleremo di quanto accaduto e di ciò che può cambiare se ci concentriamo su uno sviluppo sostenibile e sugli strumenti che le Scienze ci mettono a disposizione”.

 

Una diretta streaming con le voci di chi, con la tecnologia, costruisce da anni un futuro divenuto all’improvviso più presente: gli esperti di MUSE, Università di Padova, Edizioni Centro Studi Erickson, i testimonial del Montura Sunday Live e Paola Bonini, responsabile della formazione di Stazione Radio, per confrontarsi su accessibilità, sostenibilità e digitalizzazione a supporto della diffusione della scienza in un periodo più che mai complesso.

Temi su cui MUSE e Montura viaggiano in parallelo, condividendo lo stesso spirito sin dall’apertura del museo. Una collaborazione che si è sviluppata e consolidata negli anni, su più fronti (dalla fornitura di divise per le guide e i ricercatori del museo alla partecipazione a mostre e festival, fino ai progetti di solidarietà), sempre nell’ottica di coltivare una visione culturale e valoriale vocata alla montagna, alla sostenibilità, alla cooperazione, alla ricerca di nuovi modi di vivere e di vedere il mondo, rendendolo migliore.
Il MUSE, in questa direzione, aderisce all’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), è referente della comunicazione a livello provinciale per l’Agenda 2030 e redige ogni anno un bilancio di sostenibilità, rendicontando le azioni sulla base dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’ONU.

 

Domenica, Michele Lanzinger, direttore del MUSE e tra i coordinatori del gruppo di lavoro tematico sulla sostenibilità di ICOM Italia, parlerà di Musei tra sviluppo sostenibile e nuove emergenze mentre la responsabile dell’Area educativa Katia Danieli entrerà nel merito dei progetti digitali messi in campo dal MUSE per #iorestoacasa. Accanto a loro, a ragionare insieme sul tema della “Digital Earth”, ci saranno Massimo De Marchi (Università di Padova), Dario Ianes (Edizioni Centro Studi Erickson), Paola Bonini (Stazione Radio) e Sergio Caramel (atleta Montura). A condurre il confronto i giornalisti Daniela Faggion e Maurizio Guagnetti.

 

L’appuntamento è disponibile attraverso il link che dà accesso alla room virtuale https://bit.ly/msl-digital-earth e in crossposting Facebook dalle pagine di Stazione Radio, Montura, MUSE, Università di Padova ed Edizioni Centro Studi Erickson.

 

Il format “Montura Sunday Live” | https://www.montura.it/
Il Montura Sunday Live nasce libero nella più lunga clausura che la maggior parte di noi ricordi.
Nasce al motto di Outdoor Inside, come spazio aperto di chi deve restare in casa. Nasce per gioco per parlare di cose serie: responsabilità sociale, ecologia, sostenibilità. Nasce strutturato per lasciare libere le idee, in particolare quella del progetto Stazione Radio che lo produce e lo porta a spasso per la Rete.

 

Stazione Radio | http://stazioneradio.eu/noi/
Progetto radiofonico ma non solo, nasce per trasformare l’ex sottostazione elettrica di Milano Centrale, chiusa da molti anni, in un luogo di suoni, storie e comunità. Posta fra i binari della ferrovia e le acque del Naviglio Martesana, diventa una casa di produzione radio e podcast, un generatore di iniziative sul vivere sostenibile, un luogo dove incontrarsi e formarsi e da cui partire per intraprendere un percorso lento che da Milano porta sino alle Alpi.

Fonte: MUSE

Alla prossima 🙂

Davide Franchini

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.